Rubriche | mercoledì 13 giugno 2018

Bolletta della luce: come evitare truffe telefoniche

I tentativi di truffa telefonica, in vista del mercato libero dell'energia, si stanno sempre più moltiplicando in tutta l'Italia, ai danni delle persone più anziane. Il consiglio immediato è quello di sospettare subito di chi promette sconti e promozioni inesistenti sulla bolletta della luce o del gas. La telefonata pertanto è da bloccare subito! Il fenomeno si sta espandendo a macchia di leopardo, ma cosa sta succedendo realmente da rendere più scomode le giornate della gente già presa fra incombenze e contrattempi quotidiani? Purtroppo succede che gli utenti vengano censiti come consumatori, ritenuti come polli da ingrasso da disputare fra i prossimi gestori elettrici. Questi call center danno letteralmente la caccia ai possibili nuovi clienti in vista della fine del mercato di maggior tutela. Alcuni operatori telefonici sono molesti e insistenti. L'unica soluzione è interrompere subito la telefonata e inserire il numero di telefono tra quelli indesiderati. Le telefonate arrivano a tutte le ore del giorno e della sera e quando si risponde c'è spesso una voce femminile che parte diretta con la sua offerta, senza presentarsi e identificarsi con un numero, né specificare da dove sta chiamando. Si limita ad informarti che la maggiore tutela sta per scadere e che tutti i consumatori dovranno passare al mercato elettrico di libera concorrenza, e che pertanto bisogna decidere subito se restare o meno con l'attuale gestore o se accettare la loro proposta commerciale. Al momento non c'è niente di vero e nessuna fine del mercato di maggior tutela delle tariffe elettriche. Il termine è stato prorogato a luglio del 2019, pertanto, c'è tutto il tempo per decidere a quale gestore passare e quale tariffa scegliere, magari consultando i contatti di ENEL. Perciò, tutte le telefonate sospette vanno troncate immediatamente e i numeri devono essere bloccati sul vostro smartphone. In attesa del prossimo anno c'è ancora tempo per decidere, però se volete iniziare a farvi un'idea delle nuove tariffe e dei nuovi contratti, il consiglio è quello di consultare i siti di comparatori di bollette e che approfondiscono tali tematiche.

ip

Ti potrebbero interessare anche: