Notizie | sabato 03 febbraio 2018

Ubroker: “azzerando le bollette agli italiani doniamo cibo ai poveri”

Ecco la clamorosa start-up milionaria che cresce al ritmo del 300% annuo, esempio di redistribuzione sociale della ricchezza

Ubroker: “azzerando le bollette agli italiani doniamo cibo ai poveri”

i sono ancora imprenditori di cuore. Gente umile, onesta e operosa, capace di creare benessere e redistribuirlo in un modo socialmente equo.

Facendo risparmiare soldoni agli italiani, azzerando le bollette di gas, luce, telefono fisso, mobile e internet, con l’occhio attento sempre rivolto a poveri, bisognosi, emarginati e senza fissa dimora ai quali donare pasti pregiati con gesti di bontà unici e inediti, che uniscono carità cristiana a genialità imprenditoriale d’altri tempi.

Storie che toccano l’anima, colorando il grigiore quotidiano con un sorriso sincero e profondo. Come quella che vede protagonista un uomo e un professionista eccezionale: Cristiano Bilucaglia, di professione ingegnere. Semplicemente…cristiano: di nome, e di fatto.

Si è svolta a Torino, nel giorno tradizionalmente dedicato alla Festa di San Giovanni Bosco, il 31 gennaio scorso, la donazione di pasta alla ‘Mensa dei Poveri’ che quest’anno compie dieci anni, essendo stata fondata nel 2008 dal sacerdote cottolenghino Don Adriano Gennari, anche animatore dell’Associazione di Volontariato ‘Cenacolo Eucaristico della Trasfigurazione Onlus’ (www.cenacoloeucaristico.it), attiva nel capoluogo piemontese nell’aiuto a poveri, malati, bisognosi e sofferenti.

La lodevole iniziativa è frutto della generosità, per l’appunto, di Cristiano Bilucaglia, stimato imprenditore piemontese – eletto ‘Imprenditore dell’Anno’ nel 2015 e pluripremiato dalle associazioni dei consumatori italiani - che ha generosamente fatto produrre il quantitativo - necessario a sfamare ben 1.000 poveri - nelle Marche, da uno storico pastificio sito nell’area colpita dall’ultimo grave sisma del Centro Italia del 2016. “In un’Italia che ha bisogno di ripartire, di rimettersi in moto, è giusto dare un segnale forte di unità e continuità tra PMI”, esordisce schietto ed entusiasta Cristiano Bilucaglia.

La pasta donata è stata realizzata grazie ai soldi fatti risparmiare ai consumatori italiani azzerando le loro bollette di luce, gas, telefono, internet (Canone Rai e accise incluse) grazie a ‘ZERO’ (www.scelgozero.it), il primo social utility network della storia in grado di assicurare tale strabiliante risultato, ideato nel 2015 proprio dallo stesso Bilucaglia, Presidente di ‘uBroker Srl’ (www.ubroker.it), Multiutilities Company torinese che cresce al ritmo del 300% annuo, avendo erogato altresì oltre 2 milioni di euro di sconti reali dall’attivazione della prima fornitura a oggi.

Don Adriano Gennari è uno straordinario esempio di carità cristiana, silente e operosa, fedele erede dell’esempio e dell’insegnamento di San Giuseppe Benedetto Cottolengo. La pasta donata e amorevolmente preparata dai suoi 250 volontari alla ‘Mensa dei Poveri’ di Via Belfiore 12 a Torino è il primo passo di una collaborazione tra il mio team di Aziende e la sua Onlus tesa a dare un segnale forte alla collettività in tema di aiuto alle fasce più deboli della popolazione torinese”, dichiara soddisfatto Cristiano Bilucaglia, imprenditore e mecenate che si è distinto negli anni per grandi opere di solidarietà quali l’aver finanziato nel 2013 la realizzazione del busto-monumento nazionale alla memoria del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa nell’omonimo parco di Collegno (quello che ospita i resti dello storico ospedale psichiatrico più famoso d’Italia) realizzata-  quale prima opera pubblica a tutti gli effetti - dal giovane scultore piemontese di fama internazionale Francesco Marinaro.

Nonché l’aver donato uova pasquali all’oratorio San Luigi (prodotte in baratto fra imprese), il secondo fondato a Torino personalmente da Don Bosco nel 1847, dopo l’inaugurazione della casa-madre dei Salesiani nel quartiere Valdocco, e l’aver finanziato in moneta complementare (l’EuroCredito, da lui ideato in Italia per primo, nel 2009) il ‘Barter Tour’ del celebre cantautore e bluesman bolognese Andrea Mingardi con la The Rossoblues Brothers Band, formazione straordinaria di ben 20 professionisti d’orchestra, donando concerti gratuitamente ai Comuni italiani in difficoltà, tra cui quelli colpiti dal terremoto in Emilia-Romagna del 2012.

Maurizio Scandurra

Ti potrebbero interessare anche: