Notizie | sabato 02 dicembre 2017

Casinò a confronto, Sanremo Vs Montecarlo. Le luci e le ombre messe in evidenza dalle ultime recensioni pubblicate da Trip Advisor



Mettere a confronto Sanremo con Montecarlo è impresa ardua.
Improponibile. Di là c'è uno che comanda e tutti gli altri, se non proprio supini ad obbedire, almeno si adeguano. Di qua tutti comandano e nessuno obbedisce. E' terra di polemiche a tutto tondo, di proteste, di storcimenti di naso. Sempre e comunque. Più facile, visto che
cercare un paragone fra le due città si rivela complesso, proviamo a mettere di fronte i due casinò, con le loro bellezze, il loro fascino e le loro carenze. E per cercare di non sbagliare ci affidiamo a Trip Advisor, il portale internet più famoso al mondo che, con le sue recensioni ha fatto la fortuna, ma anche ha messo al tappeto, attività turistiche, imprenditoria, bellezze naturali. Tutto ciò su cui un turista o un visitatore può esprimere un giudizio si spera non
ingannevole.

Nel confronto vince il casinò del Principato, ma Sanremo non sfigura anche se non mancano le lamentele.

Vediamo cosa dicono i clienti della prestigiosa casa da gioco monegasca.



“Fantastico, elegante e raffinato, caratteristico e suggestivo,Naturalmente l'ambiente é quello delle grandissime occasioni... del vorrei ma non posso del lusso all'ennesima Potenza!! Che dire di più un sogno ad occhi a petto per persone normali solo percepirne l'aria” scrive un visitatore. E ancora : “”Uno dei casinò più celebri del mondo, non necessità di presentazioni.” “È un pezzo di storia del Principato di Monaco – commenta un cliente
piemontese - Straordinario negli affreschi e nella sua eleganza. il casinò per eccellenza”. “Forse il casinò più famoso al mondo aggiunge un altro - elegantissimo e ne vale la pena entrarci solo per ammirarlo”.

L'elenco delle valutazioni continua, sempre con 5 stelle, il massimo consentito. “Ambiente molto curato e abbastanza silenzioso. Lusso sfrenato, serata perfetta, roba da ricchi, top, merita la visita”. Sintetico il commento di un viaggiatore lombardo: “”Domina la piazza
con la sua bellezza di altri tempi”. Colpito da tanta bellezza un altro italiano: “Tutto impeccabile sia internamente, ovviamente tutto lussuoso,che esternamente,dove ci sono tutte macchine di lusso”. Abbagliato un genovese: “E' è una tappa obbligatoria. Meraviglioso esterno, edificio storico veramente sfarzoso adatto anche agli appassionati d'arte. Entrare al casinò di Montecarlo è un sogno”.

E passiamo alle ultime recensioni ricevute dal casinò di Sanremo.

Si comincia male: “Vecchia reminiscenza sempre attuale” scrive uno.
“Un pezzo di storia di questo paese” gli fa eco un altro. E ancora: “Sono tornata, dopo un bel po' di tempo, al Casino di Sanremo. Come tempo fa, semivuoto, con dei veri e propri "personaggi", anziani e malvestiti, evidentemente frequentatori, perchè ben conosciuti ai
croupiers. Ciò che non mi è proprio piaciuto è il modo di fare dei croupiers....intanto sono tanti intorno ad ogni tavolo, almeno cinque...poi....comportamento insopportabile e non professionale”.. Un altro avaro di stelle: “ Mi aspettavo un'atmosfera diversa”. E ancora
“Un casinò sempre più in decadenza. Già da molti anni ho potuto constatare una discesa sia in termine di presenze che nello stile, sabato sera sembrava una sala fantasma, con pochissime persone presenti. In giro per le sale inoltre non è difficile imbattersi in
personaggi mal vestiti e poco rassicuranti”. C'è chi si lamenta per l'organizzazione. Questo il commento di un giocatore di poker: “Mi trovavo a Sanremo per una breve vacanza e ho pensato di passare qualche ora al Casinò iscrivendomi al torneo settimanale di poker che
la sala da gioco affermava di organizzare ogni giovedì sera . Mi sono recato personalmente al casinò ma non sono riuscito ad avere i dettagli che volevo conoscere riguardo al torneo perchè non si trovava il responsabile quindi ho telefonato il giorno successivo ma nessuno
sapeva fornirmi alcun ragguaglio. Alla fine mi sono recato direttamente in sala il giovedì sera e il cassiere mi ha mostrato una fotocopia sbiadita che gli era stata da poco fornita dalla quale abbiamo appreso entrambi ( con evidente imbarazzo dell'impiegato del Casinò ) che quella sera si sarebbe svolto un torneo con caratteristiche completamente diverse da quelle pubblicizzate dai cartelloni esposti.

Finalmente un po' di entusiasmo: “Sanremo, sempre protagonista. Ma quante foto gli avranno scattato? Ma quante riprese Tv gli avranno dedicato? E' bello dentro e fuori. Di un'eleganza estrema, raffinato, d'altri tempi”. “Fascino e tradizione – scrive un frequentatore
italiano - Una visita a Sanremo non può non prevedere una capatina anche veloce, al Casinò, per fare qualche puntata ma anche solamente per camminare tra le bellissime sale e guardare i personaggi folkloristici che le popolano!”.

Altri giudizi favorevoli: “Passeggiando per la città ci siamo soffermati a guardare questa bella costruzione. È molto curata e ha dei giardini fantastici”; “Fascino e storia che viaggiano insieme. Andare al Casinò di Sanremo è come fare un tuffo nel passato, i suoi
saloni, il festival, i tavoli da gioco tutto intatto nella sua sfavillante bellezza”.

E' vero e lo ammettono anche i vertici del portale: “Le recensioni non sono verificabili”. Tuttavia il senso della differenza lo si intuisce parola dopo parola, critica dopo critica, consenso dopo consenso.

Ti potrebbero interessare anche: