Notizie | sabato 25 novembre 2017

Stanchi di Sanremo e dell'Italia? Quattrini in vista se vi trasferirete ad Albinen, paesino svizzero ai piedi del Cervino, o a Candela, in Puglia


Sanremo vi sta stretta? L'Italia non vi piace più? Avete voglia di cambiare città, Paese, vita? Amate la collina? Preferite l'alta montagna con la neve, le vette a portata di mano, i pascoli
verdeggianti in estate? Fate la valigia e partite. E se decidete di trasferire anche la vostra residenza e di dire addio alla vostra vecchia città, due borghi vi daranno anche dei quattrini, un premio-fedeltà in moneta contante. Due iniziative, una in Svizzera, l'altra in Puglia, ancora in fase di completamento o già varate definitivamente, per combattere lo spopolamento, particolarmente accentuato in quelle zone.

L'ipotesi Svizzera riguarda Albinen, comune di 200 anime del Vallese, in Svizzera, che oltre ai prati verdi, la neve, l'aria di montagna e il silenzio delle vette alpine, vi offre anche una vista spettacolare sul Cervino. E un mucchio di soldi. Albinen è a 1300 metri, una quota
dove, in inverno la colonnina scende ben sotto lo zero. Difficile adattarsi per i freddolosi. Ma l'offerta economica non è delle peggiori: 25 mila franchi svizzeri (poco meno di 20 mila euro) a chi deciderà di fermarsi in pianta stabile. Che potrebbero raddoppiare in caso a piantare le tende fosse una coppia. E c'è anche il bonus: 10 mila franchi per ogni bambino. Ovviamente una tantum. L'assemblea del paese si riunirà la prossima settimana per votare
l'incentivo-ospitalità. “E' l'unica strada da percorrere – spiega il sindaco socialdemocratico Beat Jost – per combattere efficacemente lo spopolamento.

La seconda ipotesi, meno remunerativa ma comunque interessante, riguarda Candela, piccolo centro di 2700 anime, in provincia di Foggia dove il campanello d'allarme dello spopolamento ormai è assordante. Basti pensare che, solo 30 anni fa, gli abitanti erano 8 mila. Anche qui denaro contante a chi deciderà di trasferirsi: 800 euro per una persona single; 1200 per una coppia; da 1500 a 1800 per una famiglia di tre persone, fino a 2 mila per i nuclei con quattro persone. Non tutti sanno dove si trova Candela, ma tutti gli automobilisti conoscono quel nome, citato ripetutamente da Isoradio per la sua collocazione stradale strategica. A differenza di Albinen, dove manca ancora il timbro dell'ufficialità previsto per il 30 novembre, a Candela i giochi sono fatti. “Chi si trasferisce da noi riceverà il bonus. Solo così eviteremo di trasformarci in un paese fantasma” dice il sindaco. Che, però, ricorda le condizioni dell'accordo: “Chi si trasferirà a Candela dovrà affittare una casa e avere un reddito di almeno 7500 euro all'anno. Non vogliamo persone con strane idee in
testa come quella di vivere a spese della collettività”.

Ti potrebbero interessare anche: