Rubriche | domenica 09 aprile 2017

Incassi dei Casinò italiani, chi sale e chi scende

Marzo in rosso per il Casinò di Saint Vincent; stessa sorte per quello
di Venezia. Sanremo si è barcamenato sulla stessa soglia dello scorso
anno con una leggera perdita di 114 mila euro mentre Campione d'Italia
ha sbancato - si fa per dire - tutti i giochi.
Ma vediamo come ha girato la dea bendata nelle quattro case italiane.
Saint Vincent Resort & Casino, ha chiuso il mese con 4,641 milioni di
euro. Una somma elevata che, però, segna una perdita rispetto al marzo
2016 del 16,1%. Le slot con 2,677 milioni, hanno fatto registrare lo
stesso incasso dell'anno precedente (-0,87%). Le perdite si sono
concentrate tutte sui  tavoli che hanno ragranellato 1,964 milioni
pari al 30,6% in meno. La debacle ha visto la roulette francese
perdere il 52%, quella americana il 69,5% mentre il Punto banco è
crollato all'88,5%. Alla grande, invece il poker (+ 59,7%); il Black
Jack (+91%) e lo Chemin de fer (+96,6%). Una impennata che, però, non
è riuscita a raddrizzare l'andamento negativo degli altri giochi.
Se Saint Vincent piange, Venezia non ride. L'incasso di marzo
superiore ai 7 milioni non deve trarre in inganno perchè, alla fine
dei conti è risultato inferiore a quello dello scorso anno dell'11,74
per cento. Colpa della Pasqua che quest'anno cadrà in aprile. Ma
tant'è. A pesare negativamente sui conti di cassa è stata la roulette
francese che ha chiuso addirittura in perdita (- 56 mila euro). Sono
"spiccioli" ma rappresentano un segnale di crisi anche perchè quandpo
il cassiere a tirato le somme si è accorto che la "francese" ha
incassato mezzo milione in meno del 2016. Bene tutti gli altri giochi
con un'unica, pesante eccezione: le slot machines che con i 4 milioni
di incassi hanno denunciato una perdita del 13,79%.
Superati i casinò con i conti in rosso, prendiamo in esame quelli che,
invece, hanno  festeggiato l'andamento positivo di marzo, guardando,
fregandosi le mani, all'aprile che ospiterà il lungo e solitamente
fruttuoso week end di Pasqua. Campione d'Italia ha chiuso il mese con
l'incasso maggiore fra i quattro: 8.686 milioni con una crescita
rispetto al 2016 del 7,4%. Positivo anche l'andamento del gioco on
line che con i suoi 480 mila euro ha chiuso a più 60 per cento.
E infine Sanremo. Il casinò dei fiori ha chiuso il mese a quota 3,380
milioni di euro contro 3,494 milioni dell'anno scorso. Anche in questo
caso sono spiccioli che non muovono l'assicella degli incassi. I
giochi tradizionali hanno fatto registrare un soddisfacente +13 per
cento mentre le slot, solitamente traino per tutti gli altri giochi,
hanno chiuso in rosso con una perdita del 7 per cento. Il primo
trimestre dell'anno non è stato entusiasmante. In tutto sono stati
introitati 11,3 milioni con una perdita dell'1,5 per cento

Ti potrebbero interessare anche: