Rubriche | sabato 08 aprile 2017

I francesi ammettono: "Il più bel giardino botanico delle alpi marittime è in Italia"


Cinque giardini straordinari da vedere assolutamente nelle Alpi
Marittime. Con una foto gigante del parco botanico di Villa Hanbury a
corredo del reportage. E' vero che i francesi sono nazionalisti e
anche un po' sciovinisti, sempre pronti a mettere a priori davanti a
tutto i loro valori e i loro diritti. E a negare quelli degli altri
popoli e delle altre nazioni. O comunque a metterseli alle spalle. Ma
ammettere, come ha fatto  Nice Matin, che al primo posto fra i cinque
giardini straordinari delle Alpi Marittime ve ne è uno targato Italia
deve essere stato uno sforzo titanico. Eppure è così: la descrizione
che ne fanno i colleghi d'Oltralpe, è davvero entusiastica: "Due
chilometri dopo la frontiera c'è il meno conosciuto e pertanto il più
impressionante giardino botanico delle Alpi Marittime,  un immenso
parco che offre ai visitatori la sua natura lussureggiante in una
esplosione di colori. E ancora: una mini foresta australiana, giardini
messicani, rose, begonie, agavi, palme. Più di settemila specie,
mediterranee ed esotiche". Non c'è che dire: una bella promozione,
gratuita e disinteressata.
Poi, a seguire, ecco gli "altri" quattro: Villa Ephrussi De Rotschild
a Saint Jean Cap Ferrat, "Sette ettari paradisiaci". Terzo posto per
il Giardino Giapponese di Monaco, "Un' oasi verde in un ambiente che
riporta alla filosofia Zen e ti allontana, facendoteli dimenticare per
un attimo, i grattacieli che la circondano".
Mentone, in quarta posizione, offre al visitatore appassionato, Val
Rahmeh, "un parco situato fra la montagna e il mare, che gode di un
microclima unico, con eccezionali specie di piante e fiori tropicali e
mediterranee".
Quinto fra i Top Five, il Giordino Thuret di Antibes con la sua
architettura all'inglese e piante rare messe a dimora dopo averne
prima sperimentato le capacità di vita e di sopravvivenza nelle
condizioni climatiche locali".

Ti potrebbero interessare anche: