Notizie | sabato 18 marzo 2017

Scala la parete dell'Hotel Negresco di Nizza e dalla camera di un ricco russo sparisce il portafogli pieno di banconote

Uno scalatore, un  trapezista, un giocoliere. Certamente uno che si sa
arrampicare sulle pareti dei palazzi se è vero, come è vero, che
l'altra notte, poco prima dell'alba, ha scalato la facciata del
Negresco, l'albergo più elegante e lussuoso di Nizza e di tutta la
Costa Azzurra ed è riuscito ad entrare nella camera di un ricco ospite
russo che dormiva e non si è accorto di nulla. Pare che sia salito
fino al terzo piano per poi ridiscendere seguendo lo stesso percorso
dell'andata. Ma con in tasca il portafogli del russo gonfio di
banconote. La direzione dell'albergo si è trincerata dietro un
rigoroso "No comment". Silenzio anche da parte della polizia. L'unica
conferma della presenza di quello che non si sa se definire un "abile
topo d'albergo" o un "novello Arsenio Lupin" arriva dalla presenza
della polizia scientifica per i rilievi nel tentativo di individuare
impronte digitali ed eventuali tracce del Dna.

Ti potrebbero interessare anche: